Agopuntura senz’ago!

agopuntura-senz-ago
L’esistenza dei “canali di energia” è scientificamente dimostrata attraverso varie prove. Ad alcuni volontari è stata iniettata una sostanza radioattiva che ha permesso, comprando lastre fotografiche in successione, di evidenziare il diffondersi nella sostanze nelle “reti energetiche” dei meridiani del corpo, confermando così la mappatura di questi canali indicata già millenni fa dalla Medicina Tradizionale Cinese. Di recente è stata utilizzata la TAC con misurazione della conducibilità elettrica dei “punti meridiani”

Metodo Asa

L’agopuntura è una tecnica meravigliosa. Infiggendo l’ago, l’agopuntore esperto, crea le condizioni ottimali per aiutare il paziente a stare meglio.

Sebbene l’agopuntura sia una tecnica sicura, può avere delle conseguenze a causa dell’agopuntore inesperto. 

Devi sapere che, fino a qualche decennio fa, l’agopuntura era considerata, dalla comunità scientifica, una pseudoscienza al pari di una stregoneria. 

Oggi, invece, è materia prettamente medica. Dato che non è cambiata l’agopuntura, così era cinquemila anni fa e così è oggi, si deve dedurre che, la comunità scientifica, come spesso avviene, aveva preso un granchio. 

Era valida allora come lo è oggi (ma solo se hai la fortuna di trovare un agopuntore veramente capace). E chi è l’agopuntore capace? Semplice: un soggetto che ha avuto l’opportunità di studiare in Cina, da un cinese e che abbia vissuto, con lui, la Storia della Cina e dell’agopuntura!

Salvo qualche raro caso, sconsiglio sempre di andare da personaggi (medici) che abbiano studiato agopuntura presso i percorsi classici ufficiali. Generalmente la formazione accademica “da ministero” tende a privare la tecnica della sua parte più concreta e utile per il paziente.

Quindi, se proprio volete fare agopuntura, scegliete un soggetto che si, abbia il titolo, ma abbia anche svolto pratica e continui aggiornamenti presso un medico cinese!

 È possibile applicare l’agopuntura in modo diverso?

La risposta è si. Il metodo ASA lo permette. 

Con le nuove scoperte scientifiche (quelle vere) è possibile praticare agopuntura senz’aghi. 

Ed è possibile farlo in modo continuativo (ove necessario) in totale sicurezza e aggiungendo quel “qualcosina” in più.

Come funziona?

È molto semplice. 

Si applicano dei dispositivi specifici sui punti utili al paziente e si mantengono per il periodo necessario. Generalmente, per risolvere o aiutare la risoluzione del problema, si mantengono i dispositivi attaccati ai punti indicati per tutto il giorno e/o per più giorni. Quanto basta, insomma. 

Il trattamento è eseguito in studio dal terapista. Dopo un test egli troverà i punti corretti dove applicare i dispositivi e, il paziente, proseguirà poi, a casa, in totale autonomia. 

Cosa è possible trattare? 

Generalmente, tutto. Ma ne elenco alcune, giusto per darti un’idea. 

  • Dolore concentrato
  • Trattamento dell’allergia dovuta a fattori ambientali ed emozionali
  • Trattamento e protezione dell’ area digestiva da “cibi spazzatura” 
  • Riduzione della dipendenza da fumo, alcol, gioco e riduzione degli effetti collaterali di diete disintossicanti
  • Trattare le infezioni urinaria ed infiammazioni del basso ventre
  • Cervicalgia, capogiri e mal di schiena
  • Regolarizzazione del metabolismo (regolarizzazione di un metabolismo troppo lento e/o troppo veloce)
  • Trattamento dei disturbi emozionali e psichici. 
Ulteriori considerazioni: 
  1. I dispositivi, se applicati in determinati punti di agopuntura, consentono di stimolare il rapporto tra meridiani e i recettori endogeni (somatostatina, oppioidi, redox, glutatione, carnosina, vitamina D, calcio ecc)
  2. Per l’applicazione non occorre alcuna specializzazione sanitaria, per cui possono essere applicati liberamente ed in sicurezza
  3. Assenza totale di effetti collaterali, possono utilizzarli anche i bambini e donne in gravidanza/allattamento.
  4. È sufficiente l’applicazione di un solo dispositivo in un punto specifico per riportare e mantenere tutti i meridiani energetici del corpo in perfetto equilibrio
  5. Sono già stati applicati e testati anche su patologie gravi, tra cui il morbo di Alzheimer e Parkinson 
  6. Riducono di almeno il 50% il tempo di decontaminazione da radiazioni gamma polarizzate
  7. Sono semplici da utilizzare. 
  8. Rendono immuni dagli effetti nocivi dei campi elettromagnetici 
  9. La tecnologia di produzione è certificata e brevettata.
Quanto costa e quanto dura il trattamento?

Il trattamento viene proposto come “nuova disciplina” ed è in sottocostoper il periodo estivo(fino al 22 Settembre) ad un costo di € 150,00 anziché € 200,00 per la parte del trattamento pratico.

Il costo di una singola confezione di dispositivi è di € 70,00.

Il trattamento ha una durata variabile da 20 a 50 minuti. 

NB: i dispositivi non sono vendibili presso lo studio, devono essere acquistati, successivamente, direttamente presso l’azienda produttrice.

Tutto chiaro? Ti aspetto in studio!

 

L’unica terapia efficace è breve

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.